Posts Tagged ‘grillo’

ARCHIVE

Voto La Trippa!

Questa prova elettorale del dopo Bruscoloni, sarà  il giro di boa della politica Italiana, Ma chi ci aspetta dopo sta boa? Grillo?

I media, i politici, la chiesa, da Napoletano a Viorello tutti ci dicono che Grillo è una bufala. Da parte loro non mi stupisce che sono anti Grillo. Lui di loro ne vorrebbe fare una “Norimberghina” che ci starebbe tutta! Ma non voglio parlare di loro, non sarò io l’ennesimo a dirvi che sono dei ladri. Non so cosa avete votato ma io avrei votato il MV5. La mia alternativa sarebbe stata votare scheda bianca. Votare scheda bianca non mi ha mai molto convinto perché alla fine se voto scheda bianca che mi viene a significare? Che non credo in questa democrazia? Che non credo  in una maggioranza votata da alcuni che decide per tutti? Si io non credo in questo sistema. Allora che fare? Potere al proletariato! Che poi gli Italiani non li fanno manco piu’ i figli, la crisi si è pappata pure il Proletariato.
Torniamo al nocciolo della questione; voto scheda bianca? Ma poi delego comunque, delego a chi vota. Eraclito o  magari anche solo uno che bazzicava con lui direbbe “Scegliere di non fare  una scelta è comunque una scelta” Perché votare scheda bianca è una filosofia, si è una filosofia di vita. Ma essere bravi in Filosofia a volte non basta serve pure Economia, Storia. Ecco la storia la Grande Storia. Allora famo a rivoluzione! Si scendiamo in piazza popolo! Armiamoci e combattete! Ma come si fa? Che  manco abbiamo fatto il militare. Tutti imboscati, finti pazzi e finti gay che al massimo abbiamo fatto il servizio civile cioè 12 mesi con Bartezzaghi. Parlo per noi giovani vecchi, perché la leva obbligatoria è stata abolita da anni e da da anni l’ esercito è costituito da volontari cioè na manica de mezzi fasci armati fino ai denti, ti ci voglio vedere a fargli la guerra! Che gli tiri l’AiFon. Noi al massimo facciamo disinformazione su FaicBuk, cioè postiamo articoli scritti da altri che probabilmente non abbiamo nemmeno letto per poi sperare che i nostri amici mettono un mi piace. Anzi potremmo riformare le Bierre? Così finiamo in galera da rivoluzionari e ci becchiamo una casa e il benamato salario di cittadinanza. Ma le vere rivoluzioni sono quelle culturali non armate. Ci vorrebbe un Ghandi? Un Gandhi Italiano un Leader, un Capo dei Capi Un Duce?

Ma che Volemo er Duce? Ma chi l’ ha detto?

I sofisti dell’ intellighenzia ce lo dicono ormai da tempo  ”Gli Italiani vogliono sempre il balcone”, ma guarda che un balcone ce l’ abbiamo già da duemila anni e a Noi basta e avanza. Sono loro che vogliono il balcone! Allora che fare? Cambiare, cambiare tutti! Va bene allora domani cambio ma intanto voto, delego e spero. Ma perché il MV5 allora? il PD? Ventola? Rifondazione? (ancora campa?) IdiVu? Bruscoloni?
Io lo so che Grillo pare un santone, che rompe li cojoni, strilla suda e cia pure la panza. Grillo é una Diva. Grillo per gli amici è la Peppa, questo é risaputo, informatevi! Senza adesso fare un processo a Grillo, partendo dallo Yogurt  arrivando alla Casaleggio. Io semplicemente non capisco perché tutti sparano a zero su di lui, sarà forse perché lui spara a zero su tutti, ma questi tutti chi sono? Sono loro. Mo che volete che vi faccio l’elenco, se stai leggendo questo post, sai chi sono loro. Caro lettore “A parlà chiaro se va” come diceva la buonanima del  Magnotta. Grillo è da anni che dice un sacco di cose, ci ha fatto na capoccia così! Ma, e dico Ma! Molte cose sono oggettivante più che ragionevoli. Due mandati, niente doppi incarichi, nessun finanziamento ai partiti ed alla stampa, fuori i condannati dalla politica e dalla cosa pubblica. Tutte cose più che condivisibili.
Ora come ora Grillo non è l’ ultima spiaggia ma l’unica spiaggia.
Allora che Fare? Vedere Votare o Lottare?
Lettera? Testamento o pagare l’IMU? Magari in piccole rate da 9.99 al mese.

Semmai voto la trippa ma quella di Grillo.

ARCHIVE

Grillo contro Tutti.

Il Passaparola dal Bunker

Domenica 2 Ottobre sul blog di Beppe Grillo si leggeva che Marco Travaglio ha deciso di interrompere il passaparola. Perché? perché faccio troppe cose ci dice Travaglio, il lavoro, Roma , Torino,  il polo, il tennis…n.d.r. Più che una risposta sembra la giustificazione firmata dai genitori che si porta a scuola. Comunque Travaglio  non é  tenuto a dirci niente, saranno pure fatti suoi, ma la mancanza si sentirà. Il Passaparola tutti i lunedì alle 14:00 e’ stato un appuntamento fisso per molti. La dialettica pungente, la documentazione pignola, i fatti esposti chiaramente ma soprattutto l’ assenza di cesura, hanno fatto del passaparola una mazzata sui denti stretti della politica italiana. Il passaparola e ‘ stato benzina per il cervello di molti italiani uno defibrillatore per molte menti in coma mediatico. Quindi perché’ interromperlo? Perché Grillo si e’ lasciato sfuggire questo fuoriclasse del giornalismo dal suo blog? Travaglio sdoganava Grillo, francamente dava credibilita e prestigio al blog di Grillo. Perché allora? In rete si trovano già varie teorie complottistiche dei fatti. La più accredita e’ che la rottura sia dovuta a Grillo che non gradisce la presenza di alcuni spot sul “Il Fatto Quotidiano” . Nel post “Soli “del 30 settembre Grillo scrive “Giornalisti schierati, residuati dell’Unità che hanno sempre vissuto di contributi pubblici, come Padellaro e Colombo, sono il nuovo giornalismo che avanza” poi piu avanti “La pubblicità di aziende come l’ENI e BancaIntesa foraggia le edizioni on line dei giornali puri e duri che, mentre incassano, attaccano il Sistema con la forza di un cane da pagliaio”.
Comunque le chiacchiere stanno a zero, qualunque sia ragione facciamone una ragione e se fossi  Mastellone direi ” Esti cazzi”.

Io vorrei parlare del video postato da Grillo lunedì 3 ottobre alle 14:00 al posto del consueto passaparola.
Per il dovere di cronaca vi dico solo che Grillo aveva scritto su Facebook Vi aspetto alle 14 sul mio blog. Passateparola!!! Pensate che aspettative. Quanti ingenuamente compreso me hanno pensato che Grillo aveva qualcosa di serio da dire o che magari voleva fare una sua versione del passaparola. Invece Grillo ha attaccato subito col solito disco che ripete ormai da circa un anno, la stessa solita  pippa. Io  credo che Grillo sottovaluti il suo pubblico e i potenziali  elettori del Movimento 5 Stelle. Ha fatto un triste discorso dal bunker, una roba alla Bruscoloni. Ci ha detto che il suo Movimento e’ l’unico vero movimento dal basso, che loro sono puri mentre  tutto il resto é noia.
Si lamenta di tutto e di  tutti , tutti ce l’ hanno con me : ( tutti mi sono contro ; (  ma telefonasse a RadioMaria..
Grillo sta perdendo credibilità? sono queste le sue idee? Sorride laido ed abbronzato, e se la prede con tutti anche con chi magari lo “voterebbe pure”. Grillo ci dice che ha scelto la via dell’ isolamento totale, non gli serve  nessuno,  nemmeno degli elettori che votino “il suo movimento”.